Prezzi caldaia a condensazione: quanto può costare l’installazione completa?
18 luglio 2018
0

Sono molto comuni i giri di parole per non parlare degli effettivi prezzi caldaia a condensazione. Togliamo tutto il formalismo che sta dietro a questo argomento e parliamone apertamente.

Tutti abbiamo in mente quanto potrebbe costare all’incirca un comunissimo impianto termico di riscaldamento tramite una caldaia di tipo tradizionale. È sicuramente una spesa che si fa sentire. Ciò che non si calcola è il prezzo a lungo andare che riguarda fattori come manutenzione ordinaria, manutenzione straordinaria e la sempre presente spesa della bolletta. Questo significa che dal momento dell’installazione, la spesa che si dovrà affrontare sarà continuativa e sempre notevolmente alta.

prezzi caldaia a condensazione

I prezzi caldaia a condensazione invece vanno calcolati in maniera differente. Innanzitutto sistema innovativo non è sinonimo di costo più elevato. Infatti i prezzi caldaia a condensazione sono molto simili a quelli di una caldaia tradizionale. Quello che va calcolato davvero è la spesa nel tempo. La buona notizia è che spenderete molto meno. La manutenzione ordinaria e la manutenzione straordinaria saranno pressoché le stesse di una caldaia standard, ma la bolletta risulterà molto inferiore. Questo è per via del funzionamento della caldaia a condensazione.

I prezzi caldaia a condensazione dipendono quindi molto dal funzionamento di quest’ultima. Le caldaie a condensazione, grazie al loro funzionamento che consiste nel permettere al vapore acqueo di condensare, e conseguentemente di recuperare il calore latente di condensazione e avere una maggiore efficienza energetica, sono quindi molto convenienti. La caldaia a condensazione, riesce a recuperare una buona parte del calore latente proveniente dai fumi, prima che questi vengano espulsi dal camino.

Questo circolo permette un enorme risparmio sia in termini energetici che economici. Infatti il quantitativo di calore che non viene espulso, viene utilizzato per preriscaldare l’acqua di ritorno dall’impianto. Conseguentemente, la temperatura dei fumi sarà minore e l’acqua d’ingresso avrà una temperatura maggiore quindi avrà bisogno di una minore temperatura focolare.

Era interessante? Condividilo

Contattaci Ora