DETRAZIONI FISCALI 2016 AL 50% o 65%: Hai tempo fino al 31 dicembre 2016
13 gennaio 2016
0

Grazie alla Legge di Stabilità 208/2015 del 28 dicembre 2015 sono state prorogate anche per tutto quest’anno le detrazioni fiscali 2016 delle spese per interventi di ristrutturazione edilizia disciplinate dall’art. 16-bis del Dpr 917/86 e inserite tra gli oneri detraibili dall’Irpef.

Con la Legge di Stabilità 2016 (legge n.208 del 28 dicembre 2015) le detrazioni fiscali 2016 al 50% e 65% sono state prorogate fino al 31 dicembre 2016:

Sia per gli interventi volti al risparmio energetico e di adeguamento antisismico degli edifici, sia per le ristrutturazioni edilizie. E’ prorogato fino al 31 dicembre 2016 anche il Bonus Mobili, cioè la detrazione del 50% su una spesa massima di 10mila euro per l’acquisto di mobili correlati a lavori di ristrutturazione.

Cosa è importante ricordare sulle detrazioni fiscali 2016 al 50% e 65% ?

  • La detrazione del 50% spetta solo per lavori di ristrutturazione in immobili residenziali, e per l’acquisto di mobili o elettrodomestici acquistati per gli immobili in questione e viene riconosciuto su un massimale di spesa di 96 mila euro compresi i lavori di ristrutturazione, o di 10 mila euro sull’acquisto di mobili o elettrodomestici di classe A+ o superiore.
  • La detrazione del 65% è invece fruibile indifferentemente da privati e imprese, i massimali di spesa sono variabili in base alla tipologia di intervento e l’ammontare massimo della detrazione va da 30.000 euro (impianti termici) a 60.000 (impianti solari / sostituzione infissi) fino a 100.000 euro (interventi più rilevanti sull’intero immobile), sempre su un periodo di 10 anni.
    Tra gli interventi che rientrano nella detrazione del 65% sono incluse ad esempio le spese per:
    – sostituzione caldaie con nuove e installazione valvole termostatiche
    isolamento termico delle strutture edilizie esistenti (cappotto termico, rifacimento coperture su locali riscaldati, isolamento solai, etc)

Cosa fare per richiedere le detrazioni fiscali 2016 al 50% e 65% ?
Per fruire delle detrazioni del 50% è necessario presentare una pratica edilizia firmata da un tecnico abilitato in Comune prima dell’inizio dei lavori, ed è importante ricordare che tutte le spese per l’acquisto di mobili o elettrodomestici devono essere successive all’inizio dei lavori.
Per le detrazioni del 65% invece occorre inviare una pratica all’Enea e presentare un documento firmato da un tecnico che verifichi la conformità dell’intervento ai requisiti richiesti.
È necessario per entrambe le detrazioni fiscail 2016 effettuare i pagamenti tramite uno specifico bonifico bancario (da richiedere alla propria banca)

Contattaci per ulteriori informazioni e per scoprire i servizi che possiamo offrirti e per cui potrai chiedere le detrazioni

Era interessante? Condividilo

Contattaci Ora